Pagina 3 di 10123456...10...Ultima »

Effetti del prednisone sull’emostasi in cani leishmaniotici trattati con AnM ed allopurinolo

prednisone

Cortese L, Pelagalli A, Piantedosi D, Mastellone V, Loria AD, Lombardi P, Ciaramella P, Avallone L – Vet J. 2008 Sep;177(3):405-10 [abstract]. Sono stati studiati 30 cani naturalmente infetti da Leishmania infantum per determinare gli effetti della terapia sull’emostasi. Gli animali sono stati suddivisi in due gruppi: uno (G1) è stato trattato con l’associazione AnM […]

11 settembre 2008 @ 22:45 03'' in Leishmaniosi canina Parole chiave: commenti

La risposta immunitaria di tipo Th1 contro i patogeni intracellulari dipende anche da citochine Th2?

Mentre il controllo degli agenti patogeni intracellulari, come il protozoo Leishmania, dipende dallo sviluppo di un’efficace risposta immunitaria di tipo Th1, il ruolo delle citochine Th2 nel processo patologico, è più controverso. Tradizionalmente queste citochine sono state interpretate nel quadro delle risposte contro-regolatorie di quelle Th1 e di esacerbazione della malattia. Tuttavia attualmente esistono prove […]

11 settembre 2008 @ 14:00 09'' in Leishmania in generale, Sanità Parole chiave: commenti

Linfoma extralinfonodale a cellule T-gammadelta in un cane leishmaniotico

Foglia Manzillo V, Pagano A, Guglielmino R, Gradoni L, Restucci B, Oliva G – Vet Clin Pathol. 2008 Sep;37(3):298-301[abstract]. Alla Facoltà di Medicina Veterinaria di Napoli è stato riferito un cane meticcio di 8 anni con alopecia e perdita di peso. Il soggetto presentava mucose pallide, linfoadenomegalia prescapolare e splenomegalia. Le alterazioni di laboratorio comprendevano […]

4 settembre 2008 @ 12:05 20'' in Leishmaniosi canina Parole chiave: commenti

Fegato, idrossiurea, neutrofili

Fibrosi diffusa intralobulare epatica in cani naturalmente infetti da Leishmania chagasi [Am J Trop Med Hyg. 2008 Aug;79(2):198-204]; Attività leishmanicida dell’idrossiurea (farmaco anti-cancro) nei confronti di Leishmania mexicana (studio in vitro) [Antimicrob Agents Chemother. 2008 Aug 11]; Immagini in vivo rivelano il ruolo essenziale dei neutrofili nella leishmaniosi trasmessa dal flebotomo [Science. 2008 Aug 15;321(5891):970-4].

3 settembre 2008 @ 22:56 14'' in Leishmania in generale, Leishmaniosi canina Parole chiave: commenti

Ritrovamento di Leishmania tramite PCR real-time in una banca del sangue canina

rbc

Il rischio della trasmissione di Leishmania infantum da emoderivati è stato ampiamente dimostrato nella letteratura umana e veterinaria. Un appropriato screening dei donatori di sangue canini è importante soprattutto in una zona endemica come quella di Barcellona (Spagna). Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare la presenza di L. infantum tramite PCR […]

5 agosto 2008 @ 12:13 30'' in Leishmaniosi canina Parole chiave: commenti

Tessuto linfoide splenico nei cani leishmaniotici

milza

Infiammazione e cambiamenti strutturali del tessuto linfoide splenico nella leishmaniosi viscerale: studio in cani naturalmente infetti L’analisi istopatologica ha dimostrato che il gruppo dei cani potenzialmente sensibili alla malattia presenta una più alta frequenza di perisplenite, granulomi, disorganizzazioni strutturali ed atrofia dei follicoli linfatici e della zona marginale. Viene dunque dimostrato che i cambiamenti della […]

5 agosto 2008 @ 11:05 29'' in Leishmaniosi canina Parole chiave: commenti

Cross-reazioni sierologiche, vaccino

Leishmaniosi canina: in uno studio brasiliano non è stata osservata alcuna evidenza di cross-reazioni sierologiche (IFAT ed ELISA) tra Leishmania, Babesia ed Ehrlichia [abstract]; Cinetica della migrazione cellulare dermica ed ipodermica in cani vaccinati con estratti di Leishmania braziliensis più saponina [abstract].

19 giugno 2008 @ 22:13 20'' in Leishmaniosi canina Parole chiave: commenti

Miltefosina, variabilità stagionale dell’infezione nel cane

Farmacocinetica della miltefosina in pazienti affetti da leishmaniosi cutanea del Vecchio Mondo (Leishmania major) Il trattamento di pazienti umani al dosaggio di 150 mg/die per 28 giorni, porta, tra le altre cose, ad una persistenza del farmaco nel sangue fino a 5 mesi dopo la fine della terapia, con un’emivita molto più prolungata di quella […]

NO, DDT, gatti

Leishmaniosi canina in Italia meridionale: ruolo dell’ossido nitrico (NO) prodotto dai macrofagi nell’infezione asintomatica [abstract – PDF]; La riscoperta del DDT: nuova strategia per l’eliminazione della leishmaniosi viscerale (umana) dalle aree rurali dello stato di Bihar (India). Nel villaggio di Goanpura la patologia è stata debellata tramite la sistematica ospedalizzazione e terapia (amfotericina B [Fungizone®]) […]

13 maggio 2008 @ 20:11 51'' in Leishmania in generale, Leishmaniosi canina Parole chiave: commenti
Pagina 3 di 10123456...10...Ultima »