Parola chiave: milza


Efficacia degli estratti di Kalanchoe pinnata nella leishmaniosi viscerale sperimentale del topo

Il ruolo immunomodulatore degli estratti delle foglie della pianta è già stato dimostrato nella CL murina ed umana: l'effetto protettivo nel topo infetto da Leishmania amazonensis non è dovuto ad un effetto parassiticida diretto, ma alla soppressione dell'immunità Th2 con conseguente killing macrofagico NO-dipendente dei parassiti. Una delle sostanze più importanti dell'estratto, anche se non […]

23 maggio 2010 @ 22:52 09'' in Leishmania in generale Parole chiave: commenti

Tessuto linfoide splenico nei cani leishmaniotici

Infiammazione e cambiamenti strutturali del tessuto linfoide splenico nella leishmaniosi viscerale: studio in cani naturalmente infetti L’analisi istopatologica ha dimostrato che il gruppo dei cani potenzialmente sensibili alla malattia presenta una più alta frequenza di perisplenite, granulomi, disorganizzazioni strutturali ed atrofia dei follicoli linfatici e della zona marginale. Viene dunque dimostrato che i cambiamenti della […]

5 agosto 2008 @ 11:05 29'' in Leishmaniosi canina Parole chiave: commenti

L’ajoene e l’aglio

Effetto antiproliferativo e leishmanicida dell’ajoene su diverse specie di Leishmania: studio ultrastrutturale Ledezma E., Jorquera A., Bendezu H., Vivas J., Perez G. – Parasitol. Res. Aug;88(8):748-53 [abstract originale]). L’ajoene [(E,Z)-4,5,9 tritiadodeca 1,6,11 triene 9-ossido], il composto maggiormente bioattivo derivato dall’aglio, manifesta una potente attività trypanolitica ed antimicotica. In questo articolo valutiamo il suo effetto su […]

2 agosto 2002 @ 11:54 28'' in Sanità Parole chiave: commento